_casa s

CASA S

ABITAZIONE UNIFAMILIARE

 

Casa S è l’abitazione di una giovane coppia amante dell’ambiente montano e particolarmente affezionata alla zona delle Dolomiti.

La proposta progettuale per Casa S è un esempio di architettura alpina contemporanea, in cui la mescolanza dei materiali che compongono l’interior scaturisce dalla scelta di utilizzare prodotti locali, come il legno di cirmolo ricavato dai boschi trentini, e materiali che hanno una storia da raccontare, come quelli di recupero ottenuti dai ruderi delle cascine del posto, legnami bruciati dal sole e consumati dall’azione del vento e della pioggia.

Il legame al territorio viene inoltre rafforzato con alcune chiare citazioni, come la testata del letto matrimoniale, che oltre a diffondere nella camera la fragranza tipica del legno resinoso, ricalca il profilo delle alture delle Dolomiti a testimonianza del loro immutabile fascino. Inoltre, i comodini sono stati realizzati con tronchi squadrati in legno di cirmolo, essenza impiegata da centinaia di anni nell’area dolomitica per la realizzazione di elementi d’arredo, in particolar modo letti e culle, viste le proprietà benefiche che tale essenza è in grado di rilasciare gradualmente nel tempo e la sua naturale capacità di garantire un buon riposo. Si è scelto quindi di inserire questo materiale al suo stato naturale, così semplice e grezzo al fine di amplificarne gli effetti.

“Il pinus cembra comunemente chiamato cirmolo, è un albero di alta montagna presente generalmente ad altitudini comprese tra i 1500 e 2200 m. Sopporta molto bene gli sbalzi termici e sopporta la difficile fase della tardiva primavera di montagna con terreno a lungo gelato. Questa pianta, che cresce molto lentamente, raggiunge un’età di 1000 e più anni.

Secondo la tradizione popolare il cirmolo riesce a trasmettere un influsso positivo alla psiche umana, trasmettendo pazienza e la capacità di tenere il proprio obiettivo sempre davanti agli occhi.

 Studi specifici hanno dimostra che il legno di cirmolo influenza il benessere dell’uomo in maniera significativa e misurabile, inoltre ha un impatto positivo sulla salute. Tra i molti vantaggi che possiede questo pregiato legno ci sono l’abbassamento della frequenza cardiaca, l’aumento della qualità del sonno, il recupero delle energie, l’effetto antibatterico ed è ideale soprattutto per chi soffre di allergie. Il profumo, sprigionato dalla sua perfetta combinazione tra vitamina C, oli essenziali, resina, trementina e pinoli è persistente e regala un piacevole senso di calma.”

Le soluzioni progettuali permettono infine di sfruttare lo spazio in tutte le sue potenzialità, nonostante i limiti strutturali, mentre il compito di completare e arricchire gli ambienti viene affidato ai colori, che si abbinano alle tonalità del legno, e all’illuminazione calda, che permette di accentuare tutti i dettagli.

Dolomiti del Brenta, Val Rendena – 2020

ph © Giuseppe Bellinelli & Falegnameria Tagliaferri

LAVORI RECENTI

la casa sull'albero: progetto di interni per il restyling di un'abitazione unifamiliare

LA CASA SULL'ALBERO

interior + design

villa emma: progetto di architettura e interior per una nuova abitazione unifamiliare a Casale Marittimo in Toscana

VILLA EMMA

architecture + interior

ripreso - ecocentro: progetto di architettura e design per uno nuovo centro di raccolta rifiuti per il Comune di Castione della Presolana

RIPRESO | ECOCENTRO

architecture + design

da giorgio - ristorante albergo ardesio: progetto d'interior e design per un nuovo locale adibito a caffè e ristorante ad Ardesio

DA GIORGIO | ARDESIO

interior + design

33italianstreetfood: progetto d'interior e design per un nuovo locale adibito a caffè e ristorante a Castione della Presolana

33ITALIANSTREETFOOD

interior + design

casa s

casa s: progetto di interni per il restyling di un'abitazione unifamiliare

___

Casa S è l’abitazione di una giovane coppia amante dell’ambiente montano e particolarmente affezionata alla zona delle Dolomiti. La proposta progettuale presentata è un esempio di architettura alpina contemporanea, in cui la mescolanza dei materiali che compongono l’interior scaturisce dalla scelta di utilizzare prodotti locali, come il legno di cirmolo ricavato dai boschi trentini, e materiali che hanno una storia da raccontare, come quelli di recupero ottenuti dai ruderi delle cascine del posto, legnami bruciati dal sole e consumati dall’azione del vento e della pioggia. Il legame al territorio viene inoltre rafforzato con alcune chiare citazioni, come la testata del letto matrimoniale, che oltre a diffondere nella camera la fragranza benefica del legno di cirmolo, ricalca il profilo delle alture delle Dolomiti a testimonianza del loro immutabile fascino. Le soluzioni progettuali permettono infine di sfruttare lo spazio in tutte le sue potenzialità, nonostante i limiti strutturali, mentre il compito di completare e arricchire gli ambienti viene affidato ai colori, che si abbinano alle tonalità del legno, e all’illuminazione calda, che permette di accentuare tutti i dettagli.

Il progetto è attualmente in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *